#DIESELREBOOT: analisi del sito e della campagna di comunicazione – Marchetti Design

#DIESELREBOOT: analisi del sito e della campagna di comunicazione

By Andrea Marchetti
Ott 2013

#DIESELREBOOT: analisi del sito e della campagna di comunicazione

Oggi analizziamo la campagna #dieselreboot ideata dal popolare artdirector Nicola Formichetti. La campagna vuole rinfrescare l’identità al marchio Diesel attraverso una azione di rebranding nella quale gli utenti sono parte attiva del processo creativo.

Video

Attraverso una “call to action” su youtube sono stati reclutati i nouvi “brand ambassador”.
Questi inspirati dai valori cardine del brand (come Originalità, Creatività e Coraggio) vengono invitati a condividere le proprie idee sui social.

Attraverso youtube e tumblr sono state date delle “mission” per stimolare l’attività sui social e far crescere la community. SURPRISE, INSPIRE, CHANGE (non ci sono regole) si è invitati a “distruggere” per poi ricreare in maniera positiva.

Immagini

Il tutto è stato supporta da alcuni “esempi” mozzafiato che diesel ha realizzato e messo in rete.

La risposta degli utenti non si è fatta attendere su Twitter, Instagram e Vine l’hashtag #dieselreboot è diventato popolare. Con alcuni degli spunti più interessanti dati dagli utenti sono state create delle magliette, simpatica quella con il seno di una ragazza nata dalla trasformazione dell’hastag in #dieselreboobs

Con la Mission #4 gli utenti sono stati invitati a inviare i propri artwork.

Le opere vincitrici sono attualmente esposte (dal 14 al 24 Ottobre) nel famoso centro commerciale di Parigi Les Galeries Lafayette.

Sito & Tumblr

Sul sito della campagna viene presentato il nuovo “creative cast”. Le immagini degli “ambassador” scorrono orizzontalmentene in un layout fotografico d’impatto.

All’hover del mouse viene mostrato il nome, cliccando su di esso viene visualizzato il profilo con i contatti social.

Il tumblr realizzato per l’occasione ha un layout a griglia con degli effetti allo stato hover in stile TV noise.

Il tumblr ha avuto un ruolo centrale nella campagna, è dove c’è stata la scintilla iniziale con grafiche, foto e video caricati dagli utenti, che si sono poi diffuse sugli altri social.
La campagna e il sito hanno uno stile minimalista, moderno, secondo gli standarda cui Diesel ci ha abituato negli utlimi anni.
Nei prossimi articoli vedremo come ricreare la struttura orizzontale e il design fotografico utilizzati nel sito web.

Stay Tuned!

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share